Home » Oltre il profitto: come le aziende stanno abbracciando la brand citizenship per creare un mondo migliore

Oltre il profitto: come le aziende stanno abbracciando la brand citizenship per creare un mondo migliore

Nel mondo del business si sta affermando sempre più un nuovo concetto: la “brand citizenship”.
È un approccio aziendale che va oltre al classico profitto, in quanto pone l’attenzione su aspetti sociali e ambientali
. Quindi si tratta di un modo per le aziende di dimostrare il loro impatto nel creare valore vero nella società in cui sono inserite. Non si tratta di “qualchecosa-washing”!

Ultimamente vediamo una maggiore consapevolezza delle aziende che stanno abbracciando la “brand citizenship”, dimostrando il loro impegno nel perseguire obiettivi sociali ed ambientali. L’esempio che mi viene in mente, di cui ho già scritto in articoli precedenti, è il brand di abbigliamento sportivo Patagonia, conosciuto per il suo impegno a ridurre l’impatto ambientale della sua attività, attraverso la riduzione dei rifiuti e l’uso di materiali riciclati. L’azienda Californiana sostiene molte cause sociali attraverso il loro finanziamento e con la creazioni di progetti come “1% for the Planet”, devolvendo l’1% delle vendite alla tutela e al ripristino dell’ambiente naturale, oppure ancora con “Worn Wear” permettendo di dare lunga vita ai vestiti attraverso la riparazione, la condivisione e il riciclo dei tuoi capi.

Questa consapevolezza non sta affiorando solo nelle grandi aziende, ma anche in realtà più piccole che adottano pratiche sostenibili e si impegnano a sostenere le cause più locali. Immagina come il negozio che hai sotto casa potrebbe impegnarsi a ridurre l’impatto ambientale della propria attività, ad esempio utilizzando energia solare o riducendo gli imballaggi di plastica, oppure ancora sostenendo la propria comunità attraverso il supporto a cause sociali o al contributo ad a eventi local.

In conclusione, la “brand citizenship” rappresenta un approccio innovativo alle attività aziendali, che va oltre la semplice ricerca del profitto. Le aziende che adottano questo approccio dimostrano il loro impegno nel creare un impatto positivo sulla società e sull’ambiente in cui operano. Ciò può comportare una serie di benefici, tra cui un miglioramento della reputazione aziendale, un aumento della fidelizzazione dei clienti e una maggiore motivazione dei dipendenti. Quindi, che siate grandi o piccoli, l’adozione della “brand citizenship” può essere un modo efficace per differenziarsi dalla concorrenza e creare un impatto positivo sul mondo intorno a voi.

Il concetto di “brand citizenship” rappresenta a mio avviso una svolta epocale nel mondo in cui viviamo oggi, in cui le aziende abbracciano la responsabilità sociale e ambientale come un valore aggiunto al proprio profitto per creare un mondo migliore per tutti.

La Cancel Culture e il suo doppio volto: capire gli effetti sui Brand e Strategie di Marketing

Da fiappo a ganzo: la trasformazione della Marca attraverso la Brand Culture

Intervista ad Emanuela Goldoni sull’inclusività nella comunicazione dei Brand

La gestione delle crisi di Brand: un viaggio verso la resilienza